Feb 10, 2017 - Costume    Commenti disabilitati su Caro Michele

Caro Michele

colloquio-di-lavoroCaro Michele, ho letto la tua lettera, bella e terribile. E voglio provare a risponderti. Lo faccio tremando, perché di fronte al dolore che ti ha portato a toglierti la vita,  alla ferita mai più rimarginabile dei tuoi genitori, sarebbe meglio tacere. Ma quello che scrivi è troppo importante. Riguarda me, noi, tutti. Ragazzi e adulti. Perdonami se non ti darò ragione su tutto. Non mi unirò al coro di quelli che, in buona o mala fede, usano la tua storia per l'ennesimo lamento contro il precariato, la globalizzazione, il governo, la politica. Arriverò anche alla politica. Ma dopo. Proverò a dire cosa ne penso,  sapendo che il tuo ultimo gesto è avvolto in un mistero dentro cui né io né nessun altro potremo mai entrare. E senza pretesa di dare lezioni o di avere la ricetta. Voglio, però, affrontare quello che ci hai lasciato, la tua lettera...

[Continua a leggere...]

Gen 14, 2017 - Costume, Politica    Commenti disabilitati su Un mondo senza padri e madri

Un mondo senza padri e madri

casa-omicidio-PontelangorinoSi può uccidere i propri genitori a sedici anni? Si può uccidere chi ti ha fatto, cresciuto, amato? Si può uccidere perché un amico te lo chiede, dandoti 85 euro per il disturbo? Possibile che a Pontelangorino, una manciata di villette nella bassa ferrarese, il giardino intorno, le vie deserte, un bar, la chiesa, la farmacia, che lì, dove non succede mai niente, dove il cielo schiaccia la terra, si scateni l'orrore? Tra le righe delle cronache lette in questi giorni o nei commenti, traspare questa domanda. Senza risposta. Come uno sbigottimento, un'incredulità. Voglio dirlo senza giri di parole: sì, si può uccidere a sedici anni. Smettiamola di sorprenderci del male e di cercare, subito, una spiegazione sociologica, culturale, psicologica, politica. Smettiamola di pensare che a sedici anni non si sia già adulti...

[Continua a leggere...]

Dic 20, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su Cara ministro Fedeli, lasci stare l’educazione e si occupi dei neon

Cara ministro Fedeli, lasci stare l’educazione e si occupi dei neon

valeriafedeliCara ministro Fedeli, e perdoni se la chiamo "ministro", ma la penso come Giorgio Napolitano, non ce la faccio a forzare la nostra lingua per ragioni legittime, ma che in ogni caso non dovrebbero prendersela con le regole grammaticali già così poco rispettate. Le scrivo in risposta alla lettera che lei ha scritto ad Avvenire, a proposito della sua nomina a Ministro dell'Istruzione e per giustificare le sue opinioni riguardo all'importanza di educare i ragazzi, la cito, all'<uguaglianza tra uomini e donne> e contro <gli stereotipi di genere> in cui, scrive, <si annida il primo germe della violenza maschile contro le donne>. Quest'anno, da mamma, ho fatto esperienza della scuola statale attuale (comunale per precisione). Ne avevo avuto da figlia, ma era un mondo diverso. Cara ministro, le scuole dello Stato in Italia cadono a pezzi...

[Continua a leggere...]

Dic 16, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su L’illusione delle istituzioni salvifiche

L’illusione delle istituzioni salvifiche

roma-brucia-300x187In questi giorni, seguendo la politica, sembra di assistere  a una specie di fine dell'Impero. Una lente, progressiva Apocalisse. Matteo Renzi, che due settimane fa pareva l'uomo più potente e pop del Paese (vi ricordate la copertina di Rolling Stone?), si è dimesso. Dopo vent'anni di sperticate lodi del  maggioritario, tutti smaniano di tornare al proporzionale. La vocazione maggioritaria, dogma fondativo del Pd, viene cancellata in quattro e quattr'otto. Come niente fosse. Fiumi di inchiostro sulla Seconda e Terza Repubblica, e ora si torna alla Prima: governi e premier fatti dopo, coalizioni, alleanze dai lunghi tavoli. Al Senato i funzionari brindano felici al bicameralismo che resta. Il sindaco di Milano, quello del modello Milano, si auto-sospende perché pare sia indagato. Pare. Non gli è arrivato alcun avviso di garanzia...

[Continua a leggere...]

Pagine:«1234567...49»