Mar 18, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su Caro Inps, tieniti la tua busta arancione

Caro Inps, tieniti la tua busta arancione

pensioneCaro Inps, caro Tito Boeri, non mandarmi la busta arancione. Ti faccio risparmiare la spesa di busta, lettera e francobollo. Sarà poco. Ma meglio che niente. No, non mandarmela. Apprezzo l'intenzione, capisco la filosofia che c'è dietro. Mi sforzo, per così dire, di capirla e immagino sia, suppergiù, questa: è bene che le persone, e in particolare i giovani, siano consapevoli del futuro previdenziale che li aspetta (o sarebbe più corretto dire: che non li aspetta). Capisco, ma proprio per questo insisto: non voglio la busta arancione. Provo a spiegarti perché. Intanto non è sempre vero che la consapevolezza del futuro sia un bene. Quando non hai modo di cambiarlo, il futuro, quando non puoi produrre un cambiamento o pensi di non poterlo fare perché tutti ti dicono così (compreso tu, caro Inps), e questo è il caso di molti della mia generazione, essere "consapevoli" del futuro in senso contabile, da previsione statistica, come accade con le proiezioni consegnate nelle buste arancioni, è perfino dannoso...

[Continua a leggere...]

Mar 17, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su La mossa di Renzi: abbassare le tasse in deficit

La mossa di Renzi: abbassare le tasse in deficit

renzitasseMatteo Renzi è convinto di riuscire a spuntare, in Europa, un buon margine di flessibilità. Anche per il prossimo anno. Il che vuol dire recuperare svaritati miliardi a debito. Tanto è pessimista sulla politica per l’immigrazione, e non ne ha fatto mistero intervenendo ieri alla Camera dei Deputati e poi al Senato nell’informativa sul Consiglio europeo di venerdì, tanto è ottimista, invece, sul fronte delle concessioni che la Commissione Ue dovrebbe accordarci per dare una scossa alla crescita. Non si tratta del via libera alla legge di stabilità 2015, che si dà per scontato. Il punto è il margine per l’anno prossimo. I segnali, però, sono buoni. Per questo il team economico di Palazzo Chigi è già al lavoro per immaginare nei dettagli un piano di riduzione delle tasse. Qualcosa da presentare nel Def di aprile, per poi approvarlo nella legge di stabilità di fine anno...

[Continua a leggere...]

Mar 15, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su L’Europa boccia di nuovo l’utero in affitto

L’Europa boccia di nuovo l’utero in affitto

imageSedici voti contro quattordici. È finita sul filo. E con un esito, viste le pressioni economiche e culturali, inatteso. Il Consiglio d'Europa ha bocciato la relazione della verde belga Petra de Sutter a favore della maternità surrogata. Relazione non proprio disinteressata visto che, come ha raccontato Monica Ricci Sargentini sul Corriere della Sera, la senatrice e ginecologa dirige a Gand un'unità dove si pratica l'utero in affitto e collabora con una clinica indiana, finita nel mirino di Ong e femministe indiane per lo sfruttamento delle donne "utilizzate". La decisione di oggi è importante intanto perchè è il secondo organismo europeo (il primo era stato il Parlamento UE con la risoluzione del 17 dicembre) che boccia la maternità surrogata. Poi perché segna un paletto che non potrà non essere tenuto conto dalla Corte dei Diritti europea, il tribunale a cui si appellano le coppie anche italiane che hanno fatto ricorso a questa pratica, illegale in Italia...

[Continua a leggere...]

Mar 8, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su Alle donne

Alle donne

donne A mia mamma che mi ha dato la vita e molto di più. A mia nonna, la donna più bella e più forte che abbia conosciuto. Alle donne che rimangono incinta e perdono il lavoro. A quelle che dopo un figlio, il lavoro non lo trovano più. A quelle che  vorrebbero stare a casa coi figli, ma non possono permetterselo. Alle donne che hanno paura ad avere un figlio perché poi la carriera, la vita, la libertà. A quelle che non possono avere un figlio, accettano questa condizione e diventano più feconde di tante mamme. Alle donne che stanno combattendo con una malattia. A quelle in guerra con la malattia di un figlio, di un marito. Alle donne che per lavorare hanno lasciato figli in Paesi lontani. E non li vedono da anni. Alle oltre 2mila ragazze rapite e violentate da Boko Haram dal 2012 a oggi. Alle ragazze cristiane pakistane che vengono violentate ogni giorno da uomini islamici nel silenzio di quasi tutti...

[Continua a leggere...]

Pagine:«12345678910...49»