Tagged with " alfano"
Lug 30, 2012 - Politica    1 Comment

Il gran daffare dei big

Berlusconi pensa a come impedire le elezioni anticipate in autunno. Bersani pensa a come impedire le elezioni in autunno, ma anche a come tenersi il Porcellum dando la colpa a Berlusconi (e Alfano), a Maroni, alla pioggia, al governo, al climate change. Casini, elogiando un giorno sì e l'altro pure Monti, pensa a come impedire che Monti vada al  Quirinale. Perché al Qurinale vuole andarci lui. Maroni pensa a come far dimenticare Bossi (e famiglia) ai leghisti. Di Pietro pensa a come sopravvivere tra Grillo e Bersani-Vendola. Fini pensa a come sopravvivere in generale. Passera pensa a cosa fare dopo. Grillo pensa a come continuare la sceneggiata anti-casta, disponendosi a diventare casta e a come mettere a tacere tutti quelli che, nel M5S, non la pensano come lui e Casaleggio...

[Continua a leggere...]

Giu 18, 2012 - Politica    Commenti disabilitati su Il lodo anti-Monti

Il lodo anti-Monti

Sono stata alcuni giorni lontana da Roma per seguire la Repubblica delle Idee, la festa del quotidiano diretto da Ezio Mauro.  Torno, mi rituffo nella politica.  E rimango colpita da un fatto. Pdl e Pd la pensano allo stesso modo. Praticamente su tutto. Sicuramente sulle questioni in questo momento decisive. Mario Monti chiede di approvare la riforma del lavoro entro il 28 giugno? Pdl e Pd dicono che no, non si può fare. Fornero dice che la riforma del lavoro è ben fatta? Pdl e Pd ribattono che no, è ancora da modificare. E se non lo si fa, il ministro può scordarsi di vederla trasformata in legge. Questione esodati? Idem. Pdl e Pd trovano la vicenda scandolosa, una gaffe imperdonabile e a cui il governo deve rispondere immediatamente.  La legge elettorale? Per entrambi – ufficialmente - bisogna modificarla...

[Continua a leggere...]

Mag 8, 2012 - Politica    Commenti disabilitati su Lo spappolamento

Lo spappolamento

C’è uno sfarinamento. Uno <spappolamento>, come mi diceva oggi un dirigente del Pd. Il primo turno delle elezioni amministrative consegna un Paese che non sa dove guardare. Che non si fida dei partiti tradizionali, ma non ha trovato ancora di chi fidarsi. E allora un po’ resta a casa, un po’ vota chi ci prova o ha buon senso, ma chissà, speriam bene. Un Paese che sente la politica, i partiti, come estranei alla vita. La mia vita, i miei problemi. Un Paese che fa fatica. A far la spesa, a lavorare, a pagare la benzina, le bollette. E se i soldi ci sono, non sa più rischiare, tentare un progetto. Perché non ha speranza. Ma lo sfarinamento non è solo dei partiti. E’ anche in noi che votiamo, che guardiamo, commentiamo. Non sappiamo più dove appoggiarci. C’è un punto che non si muove? C'è qualcosa, nella fatica, che mi regge? La storia insegna che in questi momenti, quando la maionese impazzisce, si cerca qualcosa di forte...

[Continua a leggere...]

Apr 10, 2012 - Politica    Commenti disabilitati su Nessuna società di revisione ci salverà dai Trota

Nessuna società di revisione ci salverà dai Trota

Mentre guardo il video cult della saga “Lega ladrona” - l’autista che sventola i 50 euro davanti al naso del Trota - mi viene una domanda.  Ma se ci fossero state le regole ferree e severissime sulla trasparenza dei bilanci che ora tutti i partiti vogliono approvare, facendo a gara di chi le propone più stringenti, ci sarebbe stato un caso Trota?  Se fossero già legge le belle proposte che Pier Luigi Bersani, Pier Ferdinando Casini, Angelino Alfano, Antonio Di Pietro, ma anche Nichi Vendola e giù per tutti i leader politici fanno sui giornali e si apprestano a votare in Parlamento, la nostra ansia di giustizia sarebbe finalmente soddisfatta?  Nessuno potrebbe più fare il furbo, i soldi dei partiti sarebbero finalmente destinati per fare politica, non ci sarebbero più finti rimborsi? La risposta è no...

[Continua a leggere...]

Pagine:12»