Tagged with " elezioni"
Nov 21, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su Di quale verità parliamo (a proposito della post verità)

Di quale verità parliamo (a proposito della post verità)

veritaQuando non si capisce qualcosa, si inventa una parola. Sta succedendo con l'espressione post verità, post truth, ideata negli Usa dopo la vittoria di Donald Trump e subito diventata di moda in Italia. La nuova formula sta a indicare una fase in cui non conta la verità, le notizie vere, i fatti. Conta il racconto, capace di suscitare emozioni, di rappresentarle o di cavalcarle, anche (soprattutto) se poggiato su menzogne. Le bufale diventano la sostanza delle campagne elettorali. Gli elettori sarebbero diventati tutto d'un tratto indifferenti alla verità. E questo spiegherebbe la vittoria di Donald Trump, di Brexit o, in Italia dei Cinque Stelle piuttosto che della Lega di Salvini. Provo a elencare due premesse e alcune ragioni per cui questa teoria non mi convince: Primo: si dà per scontato, ancora una volta, che le persone siano fondamentalmente stupide...

[Continua a leggere...]

Giu 14, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su Amare Roma

Amare Roma

romaIeri un taxista mi ha raccontato di un personaggio famoso che ogni tanto porta in giro. Il vip non è di Roma, ma abita a Roma. E il venerdì, mi dice, appena finito il lavoro, scappa nella sua città. Lui ogni tanto gli ha detto: "Dottò, ma perché non si ferma un giorno? Le faccio fa' io un bel giro, le faccio scoprì 'sta città". "Per carità", gli ha risposto lui, "perché dovrei rimanere in questa città di merda?". Il taxista me lo racconta dispiaciuto e arrabbiato, con la voce che a un certo gli trema dall'emozione. E mi chiede, riconoscendo dall'accento che non sono nata a Roma, se anche io pensavo così e insomma che idea avevo di questa città. "Roma è uno spettacolo, è la città più bella del mondo, mi creda", mi affretto a dirgli.  "E' come una bella donna che però si tiene male, non si cura", aggiungo...

[Continua a leggere...]

Mag 24, 2014 - Politica    2 Comments

Gli errori da non ripetere

Ora che c'è il silenzio elettorale, e prima dei risultati, voglio dire alcune cose sulla campagna elettorale del Partito democratico, che come altre volte è partito con il vento in poppa per arrivare alla fine con il fiatone. Prevengo un'obiezione: facile criticare, provaci tu e  comunque vogliamo mettere con il balletto "smacchiamo il giaguaro" e il Teatro Ambra Iovinelli? Verissimo. Il Pd ha fatto passi da giganti con il ragazzotto di Firenze. Però questa è la condanna e il destino di Matteo Renzi: essere all'altezza delle grandi ambizioni che ha e che suscita. Con chi ti promette tanto - e non parlo degli 80 euro - si è più esigenti. Ecco, allora, gli errori che secondo me sono stati fatti. 1)  E’ partito lepre, è finito cane da caccia. Nelle ultime due settimane è caduto nella trappola, fin lì evitata, di inseguire Beppe Grillo, di farsi dettare l’agenda...

[Continua a leggere...]

Mag 20, 2014 - Politica    1 Comment

Un Grillo da dieci e lode

Non ho simpatie politiche per Beppe Grillo, chi mi conosce lo sa. Però l'ho detto a caldo ieri notte, guardandolo, e voglio ripeterlo ora: la sua performance da Bruno Vespa è stata da 10 e lode. Nel senso che ha ottenuto quello che voleva. La ragione per cui ha deciso di andare nel salotto televisivo più paludato che ci sia, sulla rete generalista per eccellenza, guardata in gran parte da over 50, era, infatti, palese: tranquillizzare quegli elettori moderati, magari ex berlusconiani, che ancora non hanno deciso se  e per chi votare. Prendere un pezzo della fetta di elettorato di centrodestra o di centro, in questo momento allo sbando. Gente del popolo, magari gente che non legge i giornali o non va su internet. La famosa maggioranza silenziosa. E dire loro: oh, non sono il satiro che mi dipingono. Non sono Hitler...

[Continua a leggere...]

Pagine:12345»