Tagged with " senato"
Mar 1, 2016 - Politica    Commenti disabilitati su Vendola, un bambino e alcune domande

Vendola, un bambino e alcune domande

pancioneMi sono chiesta, in questi giorni, se scrivere o no attorno alla vicenda del figlio di Nichi Vendola e del compagno Ed. Vi confesso che ero per il "no". Il dibattito che si è scatenato è la solita canea, con i soliti steccati politici. Soprattutto, essendo state demolite alcune evidenze, il concetto di madre, di genitore, di figlio, il terreno della discussione - mi dicevo -  è irrimediabilmente devastato. Qualunque cosa scriva, pensavo, non servirà a cambiare di una virgola l'opinione di qualcuno. Poi, parlando con un caro amico, ho cambiato idea. E sono a qui a scrivere. Non perché mi illuda che qualcuno, leggendo, possa ricredersi. Ma perché sarebbe un tradimento tacere. Un tradimento della realtà. Se una foglia è verde, bisogna dirlo che è verde. Anche se tutti dicono che è blu. Tutti continueranno a sostenere che è blu? Pazienza...

[Continua a leggere...]

Feb 25, 2014 - Politica    Commenti disabilitati su Ma la concretezza non basta

Ma la concretezza non basta

Partiamo dalla fine: nella replica Matteo Renzi è andato molto meglio. Più deciso, più chiaro. Non ci ha fatto sognare. Molti dei difetti che hanno segnato il discorso con cui ha chiesto, ieri pomeriggio, la fiducia al Senato sono rimasti. Ma è stato più convincente. L'argomento chiave è stato questo: dopo tanti anni di chiacchiere, di formule astratte, c'è bisogno di concretezza. E di coerenza. Basta con la doppiezza (un linguaggio nel Palazzo, uno fuori), con la retorica del bel parlare e poi far niente. A me del bello stile, del <linguaggio cerimonioso>, non mi interessa nulla. Ci ho messo la faccia per fare delle cose. Quindi criticatemi su quello, non sullo stile o sul fatto se abbia citato o no l'Expo piuttosto che il Sud. Ottima difesa. Ma il problema non è il bello stile. L'obiezione, la mia almeno, non era questa...

[Continua a leggere...]

Gen 10, 2013 - Politica    Commenti disabilitati su Sorpresa: Monti candida il primo sposo gay

Sorpresa: Monti candida il primo sposo gay

Altro che Todi e Vaticano. La neonata lista Monti, che, inizialmente, ha suscitato l’endorsement di alcune gerarchie ecclesiastiche, ma, con il passare dei giorni, anche la diffidenza di molte altre, ha preso una decisione non da poco. E proprio il giorno dopo il ritiro dell'invito al premier da parte degli organizzatori del Forum di Todi. Come oggi annuncia su Facebook, Alessio De Giorgi sarà candidato al Senato in Toscana proprio per la lista che fa capo a Mario Monti. Ma chi è Alessio De Giorgi? Molti lo conoscono come direttore di Gay.it, il principale portale italiano del mondo omosessuale. E’ stato anche l’inventore di Friendly Versilia,l'iniziativa imprenditoriale per attirare il turismo gay nella costa toscana. Dall’inizio degli anni ‘90 ha militato in Arcigay prima a Genova, poi a Pisa, dove è stato presidente...

[Continua a leggere...]

Apr 2, 2012 - Politica    Commenti disabilitati su Casini lascia la stanza. E prenota un Palazzo (o un Colle)

Casini lascia la stanza. E prenota un Palazzo (o un Colle)

Dove andrà Pier Ferdinando Casini? Dopo la rinuncia volontaria dei benefit, stanza e segretaria, che gli erano dovuti in quanto ex presidente della Camera, in tanti se lo chiedono. A Montecitorio raccontano che l'ex presidente della Camera, leader dell'Udc, ha già fatto gli scatoloni per traslocare dalla sua bella stanza. Addio ufficio all'alzana di Montecitorio, come viene chiamata quella parte del Palazzo, una specie di attico mansardato. Addio vista sui tetti del centro della Capitale. Ma per andare dove? Il mistero, per ora, è fitto. Casini è capogruppo dell'Udc. Quindi avrebbe diritto alla stanza che c'è nel palazzo dei gruppi, in via Uffici del Vicario. E che, ora, è occupata da Gian Luca Galletti, vicecapogruppo dell'Udc. Ma Pierferdy ha confidato di voler lasciare persino il ruolo al bolognese Galletti, che in realtà già ora fa le veci del capogruppo...

[Continua a leggere...]

Pagine:12»